Nell’ambito di un’Estate al Cinema l’Associazione Museo Nazionale del Cinema (AMNC) è lieta di collaborare per il terzo anno con il Centro Interculturale della Città di Torino per la rassegna dicinema all’aperto Hollywood Barriera. Le emozioni del cinema da tutto il mondo – III edizione, realizzata grazie al sostegno della Circoscrizione 6 della Città di Torino, che prenderà il via domenica 30 giugno alle ore 21,30presso il cortile del Centro Interculturale in Corso Taranto 160.L’ingresso alle proiezioni è libero fino a esaurimento posti disponibili. La rassegna Hollywood Barriera intende far percorrere, ai cittadini e agli spettatori dei quartieri della periferia nord della città, un viaggio internazionale attraverso quattro tappe che li porterà ad assistere alla visione di film di diverse nazionalità, culture e tematiche sociali.

La rassegna, pensata con cadenza settimanale il venerdì sera più una domenica, partirà il 30 giugno da una storia che arriva dal continente asiatico, con il film indiano Lunchbox, commedia sentimentale lontana da Bollywood, prodotto con il sostegno del Torino Film Lab, che sarà proiettato alla fine di una giornata in collaborazione con il Migranti Film Festivale l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. 

La seconda tappa, fissata per venerdì 5 luglio, ci sposteremo a casa nostra, proiettando un film in parte realizzato in Valle di Susa dal regista Daniele Gaglianone che insieme a Stefano Collizzolli ha diretto il documentario Dove bisogna stare, che racconta le storie di quattro donne provenienti da città diverse d’Italia, che si trovano di fronte, concretamente, una situazione di marginalità, di esclusione, di caos senza voltarsi dall’altra parte: sono rimaste lì, dove sentivano che bisognava stare; il regista Daniele Gaglianone incontrerà il pubblico. 

Per il terzo film in programma venerdì 12 luglio sarà la volta del film d’animazione americano Il GGG – Il Grande Gigante Gentile di Steven Spielberg che racconta l’incontro tra una figura diversa dagli altri abitanti del Paese dei Giganti e Sophie, uan bambina di dieci anni che verrà rapita dal GGG e portata nel suo mondo. Il quarto film in programma venerdì 19 luglio – proviene nuovamente dagli Stati Uniti, ma è diretto dal regista francese Michel GondryBe kind rewind – Gli acchiappafilm, che ci riporta nel nostalgico mondo delle videocassette a noleggio con un Jack Black che si ‘magnetizza’, e finisce per cancellare involontariamente tutti i film del vecchio videoshop in cui lavora il suo migliore amico. Per non deludere i pochi clienti, i due decidono di rigirare un remake di alcuni film cancellati coinvolgendo tutti gli abitanti del quartiere. 

Il quinto e ultimo film, in calendario venerdì 26 luglio, Visages Villages, ci fa tornare in Europa, facendoci immergere in un tour di una Francia contemporanea attraverso il viaggio della regista e fotografa belga Agnès Varda, (ultima apparizione della Varda, scomparsa quest’anno), insieme al giovane ed eclettico fotografo JR che, grazie alla loro passione comune per l’immagine, si confrontano tra memoria e generazioni realizzando enormi ritratti fotografici da condividere con gli abitanti dei luoghi che visitano.

I film scelti sono adatti a un pubblico molto trasversale, per lo più famiglie; film d’autore e di qualità che possono interessare e incuriosire diverse generazioni. Ogni proiezione verrà accompagnata da una breve presentazione curata daRoberta Di Mattia dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema e del Piccolo Cinema, e da un esperto dell’autore o delle tematiche proposte nel film.

In caso di maltempo tutte le proiezioni saranno ospitate all’interno della struttura di C.so Taranto 160, Sala Conferenze “Giovani di Utoya” del Centro Interculturale. Le proiezioni sono a ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili.