Home Storia Notiziario Iniziative Info Link Ingrandisci il testo
Associazione
Museo Nazionale
del Cinema

Amici della Fondazione
Maria Adriana Prolo
Via Montebello 22
10124 Torino
T + 39 011 0765039
M + 39 347 5646645
F + 39 011 4377134
info@amnc.it
www.amnc.it

Progetti on line
Torino Città del Cinema / Enciclopedia del Cinema in Piemonte

News - 23.02.2013 indietro
"Ogni libro è un grido di libertà" Roberto Orazi presenta "A Mao e a Luva" Mercoledì 27 Febbraio al Cecchi Point

Associazione Museo Nazionale del Cinema, Videocommunity e Cinemaitaliano.info in collaborazione con il progetto Mi Piace Giovane – BookBoosters e SUR – Società Umane Resistenti presentano

"Ogni libro è un grido di libertà"
Roberto Orazi presenta il film documentario
"A Mao e a Luva - storia di un trafficante di libri"

Mercoledì 27 Febbraio 2013 ore 21,00
Cecchi Point - Hub Multiculturale
Via Antonio Cecchi 17, Torino
Ingresso libero - Up to You


Mercoledì 27 Febbraio 2013 alle ore 21,00, nel ambito della programmazione del Cecchi Cinema, l'Hub Multiculturale di Via Antonio Cecchi 17 ospiterà una serata speciale dedicata alla straordinaria storia di KCal - Ricardo Gomes Ferraz fondatore e animatore della Livroteca Os Guardioes, biblioteca che sorge su una palafitta nella città di Recife nel nord-est del Brasile. Il regista Roberto Orazi presenterà in anteprima torinese il film documentario "A Mao e Luva - storia di un trafficante di libri" che è stato recentemente pubblicato in DVD da Cinemaitaliano.info. L'ingresso è libero con la possibilità di un'offerta - Up to You.

L'autore è venuto a conoscenza della Livroteca Os Guardioes mentre stava girando il suo precedente lavoro "H.O.T. - Human Organ Traffic": KCal era la mia guida lì nelle favelas e portandomi a vedere la sua palafitta-biblioteca mi disse che le gravi difficoltà economiche non lo avrebbero fermato, perché sarebbe andato avanti come un vero guerriero. Quando venni a sapere che sarebbe stato insignito del premio "Far Diferenca" per il sociale, parlai con il produttore Riccardo Neri e decidemmo di raccontare tutto questo.

Il protagonista del film, dopo essersi imbattuto casualmente in un libro abbandonato, ebbe subito chiara la missione di costruire una biblioteca per i bambini di Recife; KCal, ha trentacinque anni, scrive poesie e canzoni e manda avanti il progetto di biblioteca per la sua comunità che è esclusa dall'informazione e dalla cultura. Uno dei suoi brani inizia dicendo la schiavitù non è terminata, ha solo cambiato nome e proprio per questo dietro all'attività di trafficante di libri si nasconde la sua vera mission, aiutare i bambini pernambucani a liberarsi dalla schiavitù dell'ignoranza, perché ogni libro è un grido di libertà.

Alla serata, insieme all'autore, interverranno Carlo Griseri di Cinemaitaliano.info, Diana Giromini e Elena Gabrielli responsabili del progetto Mi Piace Giovane - BookBoosters e Gianfranco Crua dell'Associazione SUR che racconterà l'esperienza del progetto Libros caminantes - Un bibliobus per le comunità andine peruviane. Modererà l'incontro Vittorio Sclaverani dell'Associazione Museo Nazionale del Cinema.

Per maggiori informazioni: cinema@cecchipoint.it - info@amnc.it - 347 56 46 645

indietro

Copyright © 2005 - Associazione Museo Nazionale del Cinema - Credits