Home Storia Notiziario Iniziative Info Link Ingrandisci il testo
Associazione
Museo Nazionale
del Cinema

Amici della Fondazione
Maria Adriana Prolo
Via Montebello 22
10124 Torino
T + 39 011 0765039
M + 39 347 5646645
F + 39 011 4377134
info@amnc.it
www.amnc.it

Progetti on line
Torino Città del Cinema / Enciclopedia del Cinema in Piemonte

News - 02.03.2007 indietro
Serata NoShame 6-03-07

Martedì 6 marzo 2007, ore 20,30
Cinema Massimo - Sala 3
Via Verdi 18 – Torino

Presentazione dell’etichetta homevideo NoShame e
proiezione in anteprima torinese di

"Dark Waters"
Regia di Mariano Baino, Italia 1994, 89’, versione restaurata digitale, col.

Intervengono: il regista Mariano Baino, Michele De Angelis e Giona A. Nazzaro della NoShame Films

La versione restaurata del film di Mariano Baino approda anche in Italia grazie all’Associazione Museo Nazionale del Cinema che organizza una serata dedicata alla NoShame Films. Dark Waters è uno degli horror italiani più apprezzati e amati nel mondo che, per una strana ma nient’affatto incomprensibile ironia della sorte, è ancora pressoché sconosciuto o quasi in Patria, ignorato purtroppo anche dalla maggior parte degli appassionati più esigenti del genere. Diretto da Mariano Baino, partenopeo di adozione londinese, Dark Waters è stato realizzato in condizioni avventurose e rocambolesche in Russia, a non troppa distanza da Chernobyl. Cineasta tanto visionario quanto energico, Baino riesce a superare tutte le difficoltà di una lavorazione travagliata e a trasformarle in un enorme punto di forza del suo film. Proprio come i vecchi professionisti hollywoodiani di una volta. Lucio Fulci, regista non certo tenero con i suoi colleghi, soprattutto con quelli più giovani, dopo aver ammirato Dark Waters al Fanta Festival di Roma, esclamò: “Sembra Suspiria diretto da Eisenstein!”. Nel 2004 entra in scena la No Shame Films, label attiva sia negli USA che in Italia, che acquisisce Dark Waters e inizia, sotto la diretta supervisione di Mariano Baino, un lungo e laborioso lavoro di restauro del film in alta definizione presso la LVR di Roma. Il 29 settembre dello scorso anno, Dark Waters viene presentato nell’ambito della prestigiosa Fangoria Weekend of Horrors. Un film italiano, senza nessuna sponsorizzazione eccellente, che non sia la qualità stessa del lavoro investito, diventa un caso e una pietra miliare dell’editoria elettronica statunitense grazie anche al rivoluzionario packaging realizzato dalla NoShame Films, che immette sul mercato USA un numero limitato di 3000 box da collezione contenente persino una riproduzione in pietra dell’amuleto del film. Presentato inoltre all’H.P. Lovecraft Film Festival e alla Cineteca di Miami Beach, per Dark Waters inizia finalmente una nuova vita.


Ingresso libero fino ad esaurimento posti



Informazioni: .
Segreteria Associazione Museo Nazionale del Cinema
Alessandro Gaido 347 24 14 317
www.amnc.it info@amnc.it


Presentazione NoShame

La NoShame Films S.r.l. e la NoShame Films LCC, pur essendo due entità distinte e separate che operano rispettivamente sul territorio italiano e quello statunitense, condividono il medesimo obiettivo: la diffusione della tradizione del grande cinema italiano di qualità e di genere. Sin dal suo primo apparire, la NoShame Films S.r.l. si è segnalata per la particolare intensità degli sforzi profusi nella valorizzazione del patrimonio del cinema nazionale di genere. La NoShame Films ripropone all’attenzione del pubblico italiano film da lungo tempo dimenticati presentandoli in versioni filologicamente corrette e sempre accompagnati da un adeguato e scrupoloso valore di restauro. La NoShamha partecipato alla Mostra di arte cinematografica di Venezia nel 2004, anno della rassegna King of the B’s patrocinata da Quentin Tarantino e Joe Dante. In seguito ha allargato allargato ulteriormente il raggio d’azione ai maestri e ai classici hollywoodiani (Hitchcock, Lang, Fuller), contando sul fatto che la fidelizzazione di quanti amano il cinema di genere si sarebbe estesa anche ad altri campi. Ancora una volta il minimo comune denominatore è stato l’amore per la qualità e la correttezza filologica che caratterizza tutti i titoli distribuiti. Forti di questo consenso, e fiduciosi della risposta positiva del mercato audiovisivo italiano, sono stati acquistati i diritti per film dimenticati dalla distribuzione nazionale, tra cui Stander (atto d’accusa contro l’apartheid), Deathwatch (un horror d’autore antibellico), Sogni da campione (un film d’argomento sportivo che celebra il valore della famiglia e che ha ottenuto numerosi premi nei maggiori festival dedicati al cinema per l’infanzia) e In campo per la vittoria (ricostruzione del contributo degli immigrati italiani alla nazionale di calcio statunitense). Attualmente in fase di studio sono una collana dedicata ai classici del cinema muto, cui offrire un commento musicale adeguato ai tempi e un’altra dedicata ai giovani autori del cinema italiano come Rolando Stefanelli, Catherine McGilvray e Alessandro Angelini. Una collana dedicata ai classici hollywoodiani (Hollywood Studio Classics), invece è già stata avviata con notevole successo di critica (cfr. Digital Video), presentando due capolavori restaurati di Fritz Lang: Strada scarlatta e Anche i boia muoiono.
La NoShame Films LLC ha intrapreso un’operazione imprenditoriale a tutt’oggi unica nel panorama del home video nazionale: esportare sul territorio statunitense il cinema italiano nel suo complesso, puntando soprattutto l’indice sulla qualità del lavoro di restauro dei materiali (sovente effettuato sui negativi originali in collaborazione con i registi delle singole opere e i loro direttori della fotografia), realizzando esclusivi extra di valore, e tentando di superare la falsa dicotomia “arte” contro “intrattenimento”. La prestigiosa rivista statunitense Premiere ha conferito alla NoSham l’ambito riconoscimento di “Miglior nuova etichetta dell’anno 2005”, mentre il New York Times, sempre nel 2005, l’ha insignita del titolo di “Best Raiders of the Lost Vaults” (migliori predatori degli archivi perduti). Nel 2006 lo stimato critico cinematografico Dave Kehr del New York Times, ha inserito il cofanetto The Valerio Zurlini Box Set: The Early Masterpieces al quarto posto della sua classifica annuale dei migliori dieci DVD distribuiti sul territorio statunitense (edizione del 22 dicembre 2006). La NoShame Films è riuscita anche nell’impresa di offrirsi come un affidabile e competente interlocutore presso gli amanti del cinema d’autore, grazie alla riproposizione di cineasti come De Sica, Bellocchio, Pasolini, Lizzani, Germi o grazie ancora alla “scoperta” (per il pubblico USA) di registi come Valerio Zurlini e Marcello Pagliero. Dal canto loro, gli amanti del cinema di genere hanno potuto scoprire e apprezzare film dimenticati di registi come Emilio Miraglia, Carlo Ausino e Stelvio Massi, giustamente celebrati come mirabili artigiani. Nelle confezioni dei nostri DVD si possono trovare poster, inserti a fumetti d’autore, rari inserti fotografici, cartoline d’epoca, cd musicali, gadget esclusivi e altro ancora.
Il distributore americano ha deciso di inserire i prodotti NoShame all’interno della nuova piattaforma unica Ryko (facente ormai parte del gruppo TimeWarner), garantendo così l’esposizione contemporanea dei nostri titoli anche nel resto dell’Europa, oltre che sul territorio degli Stati Uniti.

indietro

Copyright © 2005 - Associazione Museo Nazionale del Cinema - Credits