Home Storia Notiziario Iniziative Info Link Ingrandisci il testo
Associazione
Museo Nazionale
del Cinema

Amici della Fondazione
Maria Adriana Prolo
Via Montebello 22
10124 Torino
T + 39 011 0765039
M + 39 347 5646645
F + 39 011 4377134
info@amnc.it
www.amnc.it

Progetti on line
Torino Città del Cinema / Enciclopedia del Cinema in Piemonte

News - 28.10.2013 indietro
Il Maciste di Porta Pila – mercoledì 6 novembre al Cecchi Point

Il Maciste di Porta Pila

un libro, un film e un incontro dedicato a Maurizio Marletta

Mercoledì 6 Novembre 2013, ore 21,00
Cecchi Point – Hub Multiculturale
Via Antonio Cecchi 17, Torino
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

L’Associazione Museo Nazionale del Cinema e Videocommunity organizzano con una serata speciale ad ingresso libero al Cecchi Point – Hub Multiculturle dedicata a Maurizio Marletta in occasione della presentazione del libro Il Maciste di Porta Pila. Storie di immigrati e del “Re” Maurizio di Andrea Biscàro, pubblicato dalla torinese Neos Edizioni Storia, mercoledì 6 novembre alle ore 21,00. Così scrive Biscàro:”Torino, anni ‘60. Il capoluogo piemontese è “la capitale dell’automobile”. La città necessita di lavoratori per crescere. È l’immigrazione. Affrontare il tema dell’immigrazione meridionale a Torino significa rapportarsi con una duplice realtà percorsa da sentimenti e paure. L’incontro fra le due Italie, l’una bisognosa dell’altra, generò infatti un diversificato ventaglio di problematiche legate alla loro convivenza. Tra i tanti che salirono al Nord, uno si chiamava Gioacchino Marletta – alias Maurizio. A differenza di altri, venuti su col miraggio del posto fisso, Maurizio vive interpretando il ruolo dell’ultimo artista di strada della tradizione portapalatina. Diventerà il Re di Porta Palazzo, il Maciste di Porta Pila, intrattenendo il pubblico, la domenica mattina, sollevando una pesante pietra, spaccando le maglie di una catena attorno al petto, sfidando coreograficamente gli astanti a fare altrettanto. “Maurizio – ricorda il regista Giacomo Ferrante che nel 1992 ha realizzato il film Uomo della pietra che verrà proiettato nel corso della serata – poteva parlare di un regno. Era una specie di cavaliere libero che aveva scelto di non dover chiedere niente a nessuno, soltanto al popolo che gli gettava le monetine. Era una vita di stenti, però non aveva un padrone”. Oltre alla collaborazione con Ferrante, Maurizio Marletta scomparso nel 2001, vanta la collaborazione nel mondo del cinema con Pier Paolo Pasolini (I racconti di Canterbury (1972), Ettore Scola (Trevico–Torino – Viaggio nel Fiat-Nam (1973) e Pasquale Squitieri (Razza selvaggia (1982). Un momento storico ben documentato – quello tracciato dallo scrittore torinese Andrea Biscàro nel suo ultimo libro, ricostruito con passione e simpatia per un uomo appartenente ad una Torino che molti ancora ricordano.

Parallelamente all’opera, è nato uno spazio pubblico dedicato a Maurizio Marletta e rivolto a tutti coloro che l’hanno conosciuto, a Torino come in Sicilia, il Blog http://macisteportapila.blogspot.it/ dove poter condividere questa piccola grande storia collettiva. Tra i primi ad aderire anche l’On. Antonio Boccuzzi, che ha lasciato la sua testimonianza con il ricordo di un bambino, figlio di immigrati pugliesi, la domenica mattina in Piazza della Repubblica. Alla serata interverranno insieme l’autore Andrea Biscàro, l’editore Silvia Ramasso, l’Assessore della Città di Torino alle Politiche Giovanili, alle Pari Opportunità, Politiche per la multiculturalità e per l’integrazione dei nuovi cittadini e ai Progetti di Rigenerazione Urbana Ilda Curti, il Coordinatore della Commissione Cultura della Circoscrizione 7 Luca Deri, il regista Giacomo Ferrante e Vittorio Sclaverani, Presidente dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema.

Per maggiori informazioni: Cecchi Cinema a cura dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema e Videocommunity http://www.cecchipoint.it/ – cinema@cecchipoint.it – 347 56 46 645

indietro

Copyright © 2005 - Associazione Museo Nazionale del Cinema - Credits