Home Storia Notiziario Iniziative Info Link Ingrandisci il testo
Associazione
Museo Nazionale
del Cinema

Amici della Fondazione
Maria Adriana Prolo
Via Montebello 22
10124 Torino
T + 39 011 0765039
M + 39 347 5646645
F + 39 011 4377134
info@amnc.it
www.amnc.it

Progetti on line
Torino Città del Cinema / Enciclopedia del Cinema in Piemonte

News - 14.05.2014 indietro
Serata benefit per Emergency con “La mia classe” di Daniele Gaglianone il 19 maggio al Cecchi Point

Lunedì 19 maggio ore 21,00, presso il Cecchi Point – Hub Multiculturale
Via Antonio Cecchi 17, Torino, ingresso a offerta libera

Proiezione speciale per Emergency del film La mia classe di Daniele Gaglianone a sostegno del Centro chirurgico per vittime di guerra di Lashkar-gah in Afghanistan. Interviene il regista e seguirà una presentazione sul Programma Italia di Emergency. Dalle ore 19,30 apericena benefit presso il Cecchi Mangia; consigliata la prenotazione. Info e prenotazioni: 0114546456 (da martedì al venerdì ore 14-19) prenotazioni@emergencypiemonte.it .

Il lungometraggio vede Valerio Mastrandrea nei panni di un attore, il quale impersona un maestro che dà lezioni a una classe di stranieri che mettono in scena se stessi. Sono extracomunitari che vogliono imparare l'italiano, per avere il permesso di soggiorno, per integrarsi, per vivere in Italia. Arrivano da diversi luoghi del mondo e ciascuno porta in classe il proprio mondo. Ma durante le riprese accade un fatto per cui la realtà prende il sopravvento. Il regista dà lo "stop", ma l'intera troupe entra in campo: ora tutti diventano attori di un'unica vera storia, in un unico film di "vera finzione": La mia classe.

Il tema scelto dal M° Gaglianone è quello sempre più complesso dell'integrazione dei cosiddetti extra-comunitari. Si viene volutamente disorientati dalla finzione nella finzione, sin da quando si vede che i ragazzi vengono microfonati e “l’inganno” stesso è rappresentato da Valerio Mastandrea che “fa” il docente. Tutti gli altri sono veri immigrati ognuno con i propri problemi e le proprie aspettative. Il film è tutto incentrato su questo doppio registro come a ricordare da un lato l'impotenza del cinema nell'affrontare e risolvere problematiche più grandi di lui e dall'altro la necessità, per chi il cinema lo fa, di non sottrarsi mai alla realtà per rifugiarsi in un mondo in cui l'autoreferenzialità rischia di fagocitare tutto. In sala sarà presente il regista e seguirà una presentazione di Emergency del Programma Italia.

L’evento è stato reso possibile grazie alla collaborazione di : Pablo distribuzione, Arcopinto, Cecchipoint, VideoCommunity, Associazione Museo Nazionale del Cinema e Cecchi Mangia.

indietro

Copyright © 2005 - Associazione Museo Nazionale del Cinema - Credits