Home Storia Notiziario Iniziative Info Link Ingrandisci il testo
Associazione
Museo Nazionale
del Cinema

Amici della Fondazione
Maria Adriana Prolo
Via Montebello 22
10124 Torino
T + 39 011 0765039
M + 39 347 5646645
F + 39 011 4377134
info@amnc.it
www.amnc.it

Progetti on line
Torino Città del Cinema / Enciclopedia del Cinema in Piemonte

News - 09.10.2014 indietro
Incontri e proiezioni intorno alla Giornata mondiale per la consapevolezza sul lutto perinatale dal 13 ottobre @Torino

Incontri e proiezioni intorno alla Giornata mondiale

per la consapevolezza sul lutto perinatale

Torino 13 – 19 Ottobre – Ingresso libero

L’Associazione CiaoLapo Onlus organizza, con l’obiettivo formativo e informativo, un’intera settimana di proiezioni e incontri finalizzati a scardinare il tabù sociale e culturale che ruota intorno al tema della morte durante la gravidanza; la sezione cinematografica è realizzata in collaborazione con l’Associazione Museo Nazionale del Cinema (AMNC), il progetto ha il patrocinio della Provincia di Torino. Gli eventi in programma partono lunedì 13 ottobre con la proiezione ad ingresso libero de "La petite chambre" di Stéphanie Chuat e Véronique Reymond al Cinema Massimo, Sala 3 alle ore 20,30 (Via Verdi 18, Torino). Il film è stato presentato al Festival di Locarno 2010 ed è stato selezionato dalla Svizzera come candidato a partecipare per l’Oscar al miglior film straniero. Le autrici hanno messo in scena due tematiche molto profonde e intime come la vecchiaia e la morte di un neonato senza banalità e manipolazioni: Abbiamo scelto di affrontare queste problematiche con una punta di leggerezza, cercando di trovare un buon equilibrio tra il dramma e l’humour. È interessante vedere come questi due aspetti del film, così come le tematiche trattate, assumano un’importanza più o meno determinante a seconda del vissuto degli spettatori. Il film verrà presentato e introdotto da Simona Maggi (psicologa di CiaoLapo Onlus), Lucia Canale (Referente CiaoLapo Onlus per il Piemonte) e Vittorio Sclaverani (Presidente dell’AMNC).

Mercoledì 15 ottobre, in occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza sul lutto perinatale, ci sarà un incontro con tutti i genitori che hanno perso un figlio e che desiderano ricordarlo. L’incontro si terrà alle ore 18,00 presso il Giardino Roccioso del Parco del Valentino a Torino; in quell’occasione sarà possibile confrontarsi con altri genitori che hanno vissuto la medesima esperienza e avere informazioni su tutte le attività di sostegno promosse dall’Associazione CiaoLapo Onlus. Alle ore 21,00 dello stesso giorno ci sarà la proiezione ad ingresso libero del documentario "Lasciando la Baia del Re" alla presenza della regista Claudia Cipriani, presso il Cecchi Point – Hub Multiculturale (Via Antonio Cecchi 17, Torino). Baia del Re è il nome dell’ultimo avamposto nel mare Artico, il nome di un quartiere popolare alla periferia di Milano e il nome di un’associazione che sopravvive tra disillusione e ironia. Tre luoghi diversi e lo stesso luogo insieme: luogo di confine, geografico e spirituale. Ho cercato di cogliere questa ricchezza attraverso la mescolanza di modalità di rappresentazione, formati e temi, anche se, mentre giravo e montavo mi sono accorta che tutti i concetti erano dimenticati e mi guidavano le emozioni, perché in fondo questo film è nato come una dichiarazione di amore e di rabbia. Lasciando la Baia del Re è infatti dedicato a mia figlia Dalia, che rimarrà sempre nelle cellule del mio corpo e nelle reti neurali dei miei pensieri migliori.

Sabato 18 ottobre si terrà dalle ore 9,00 alle ore 17,00 presso l’Opera Munifica Istruzione (Via San Massimo 21, Torino) il convegno ComuniCare. L’importanza della buona comunicazione nel sostegno alle famiglie colpite da lutto perinatale. I relatori saranno Lucia Canale (referente CiaoLapo Onlus per il Piemonte), la Dott.ssa Simona Maggi (psicologa, facilitatrice nei gruppi di auto-mutuo-aiuto di Torino), la Dott.ssa Cristina Fiore (formatore Gordon, referente CiaoLapo Onlus per la Liguria), Antonella Canavese (ostetrica al Dipartimento di Scienze Chirurgiche dell’Università degli studi di Torino). Per maggiori informazioni scrivere a piemonte@ciaolapo.it .

Infine domenica 19 ottobre la proiezione in anteprima regionale de "Lamoreverticale", un documentario di Teresa Paoli, prodotto da CiaoLapo Onlus e Bia Film; l’appuntamento ad ingresso libero è in programma alle ore 18,00 presso la Casa del Quartiere di San Salvario, (via Morgari 14, Torino). Lamoreverticale – dichiara l’autrice – è la storia di una perdita. Un dolore difficile da accettare, ancor più perché non viene riconosciuto dagli altri, dalla società, e perché la vita deve andare avanti, senza “troppo rumore”. È la storia di Jessica e di tutte le donne che come lei hanno vissuto il lutto perinatale. Un universo sconosciuto, intimo, a tratti inenarrabile. Eppure questo universo che abbiamo provato a raccontare è vissuto nel mondo da milioni di persone.

Per maggiori informazioni: piemonte@ciaolapo.it– 329 1593435 – info@amnc.it – 347 5646645


I film in programma:

Stéphanie Chaut e Véronique Reymond

"La petite chambre"

(Svizzera/Lussemburgo 2010, 87′, Hd, col., v.o. sott.it.)

Edmond (Michel Bouquet) ha ottant’anni e sta perdendo la sua autonomia. È vedovo da tempo e suo figlio, egoista e assente, sta cercando in tutti i modi di convincerlo ad andare in un ospizio. Il film narra dell’incontro tra quest’uomo un po’ scorbutico e Rose (Florence Loiret Caille), un’infermiera a domicilio che ha perso il figlio dopo otto mesi di gravidanza.

Claudia Cipriani

"Lasciando la baia del re"

(Italia 2011, 78′, Hd, col.)

Cosa succede se un’insegnante decide di filmare i suoi allievi durante le ore di lezione? E se un’allieva decide di filmare l’insegnante? È quello che capita nel quartiere popolare “Baia del Re”. Lì i destini di una ragazzina e della sua educatrice s’incrociano, trasformando il ritratto di una strana comunità nella storia della catarsi da una tragica perdita.

Teresa Paoli

"Lamoreverticale"

(Italia 2014, 30′, Hd, col.)

“Questo è un docufilm sulla maternità: uno stato esistenziale tanto comune quanto straordinario. È un docufilm su una maternità particolare: quella di Jessica. Una madre ‘normale’, con due bimbi piccoli, fino a che non viene colpita dal lutto per la morte perinatale del suo terzo figlio. Senza un intento sociologico, giornalistico o statistico, senza nessuna tesi precostituita ma con l’esclusivo strumento delle immagini e del racconto audiovisivo guidato dalla storia, la nostra madre ci parla con la sua semplice esistenza. Partecipare alla sua storia significa entrare in un universo poco conosciuto, scomodo, spiacevole, ma anche sorprendente. Soprattutto importante.” Associazione CiaoLapo Onlus

indietro

Copyright © 2005 - Associazione Museo Nazionale del Cinema - Credits