Home Storia Notiziario Iniziative Info Link Ingrandisci il testo
Associazione
Museo Nazionale
del Cinema

Amici della Fondazione
Maria Adriana Prolo
Via Montebello 22
10124 Torino
T + 39 011 0765039
M + 39 347 5646645
F + 39 011 4377134
info@amnc.it
www.amnc.it

Progetti on line
Torino Città del Cinema / Enciclopedia del Cinema in Piemonte

News - 06.11.2014 indietro
CURA DEI LEGAMI e giurisdizione - Proiezione de “L’Enfant” Venerdì 14 novembre al Cinema Massimo

A.I.M.M.F. Associazione Italiana dei Magistrati per i Minorenni e per la Famiglia

Aderente alla “Association Internationale des Magistrats de la Jeunesse et de la Famille”

e la Città di Torino presentano

CURA DEI LEGAMI e giurisdizione


La Città di Torino in occasione del XXXIII Congresso A.I.M.M.F. organizza tre momenti rivolti alla cittadinanza:


venerdì 14 Novembre

Conferenza

Laboratori di Barriera – via Baltea 3 – ore 21.00

SEPARAZIONE DI FAMIGLIE INTERNAZIONALI. IL DIRITTO DEI FIGLI ALLA CONSERVAZIONE DEI LEGAMI

Relatori:

Daniela Bacchetta, Magistrato – Addetto Ufficio II Autorità Centrali e Convenzionali Dipartimento della Giustizia Minorile

Maria Baiona, Neuropsichiatra infantile – Direttore di struttura complessa NPI 1e 2 ASL TO 2

Giovanni Mierolo, Psicoterapeuta Psicoanalista – Responsabile Jonas Torino

Paola Mollo, Dirigente Comune di Torino – Responsabile Servizi Sociali Circoscrizioni 6 e 7


Cinema Massimo – Sala uno – via Giuseppe Verdi 18 – ore 21.00

Proiezione cinematografica in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema e l’Associazione Museo Nazionale del Cinema

"L’Enfant" di Jean-Pierre e Luc Dardenne

Ingresso gratuito

Introducono il dibattito:

Patrizia De Rosa, Psichiatra Psicoterapeuta dell’Età Evolutiva

Laura Dutto, Avvocato in Diritto di Famiglia – Presidente Camera Minorile Torino

"L'Enfant" di Luc Dardenne, Jean-Pierre Dardenne (Francia, Belgio 2005, 95')
Con Jérémie Renier, Olivier Gourmet, Déborah François, Jérémie Segard, Fabrizio Rongione.

Bruno, vent'anni. Sonia, diciotto. Vivono con i soldi dell'affitto di un appartamento di Sonia e con il ricavato dei piccoli furti commessi da Bruno e dalla sua banda. Sonia ha appena partorito Jimmy, il loro bambino. Come farà Bruno a diventare un buon padre, lui che è così superficiale, vive alla giornata e si preoccupa solo dei soldi che guadagna con i suoi traffici?

‟L'idea di questo film è nata da una giornata di riprese del nostro film precedente. Eravamo a Seraing [città mineraria e siderurgica degradata del Belgio]. La mattina, a mezzogiorno, la sera vedevamo andare avanti e indietro una ragazza con una carrozzina nella quale dormiva un neonato. Sembrava che non avesse una destinazione, camminava spingendo la carrozzina e basta. Spesso abbiamo ripensato a quella ragazza, alla sua carrozzina, al bambino che dormiva e a colui che non c'era, il padre del bambino. L'assente che sarebbe diventato importante nella nostra storia. Una storia d'amore che è anche la storia di un padre.” Jean-Pierre e Luc Dardenne

sabato 15 Novembre – ore 21.00

Conferenza

Casa del quartiere di San Salvario – via Morgari 14

DAL GENERARE ALL’EDUCARE: L’IMPORTANZA DEI LEGAMI

Relatori:

Cesare Castellani, Magistrato – Presidente Sezione Famiglia del Tribunale di Torino

Giulia Facchini, Avvocato in Diritto di Famiglia – Presidente Sintonie Torino

Orazio Pirro, Neuropsichiatra infantile – Direttore struttura complessa NPI ASL TO 1

Piera Rapizzi, Dirigente Comune di Torino – Responsabile Servizi Sociali Circoscrizioni 1 e 8


L’evento è realizzato in Partenariato con la Città di Torino e con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica

con il Contributo di: Regione Piemonte, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Banca Sella, Museo Nazionale del Cinema e Associazione Museo Nazionale del Cinema

con il Patrocinio: Ordine Assistenti Sociali Piemonte

indietro

Copyright © 2005 - Associazione Museo Nazionale del Cinema - Credits