Home Storia Notiziario Iniziative Info Link Ingrandisci il testo
Associazione
Museo Nazionale
del Cinema

Amici della Fondazione
Maria Adriana Prolo
Via Montebello 22
10124 Torino
T + 39 011 0765039
M + 39 347 5646645
F + 39 011 4377134
info@amnc.it
www.amnc.it

Progetti on line
Torino Città del Cinema / Enciclopedia del Cinema in Piemonte

News - 11.02.2015 indietro
Lancio IV edizione Lavori in Corto con l’anteprima torinese di “Emergency Exit” di Brunella Filì – Lunedì 16 febbraio al Cinema Massimo

Lancio del 4° concorso cinematograficoLAVORI IN CORTO

Anteprima torinese del film “EMERGENCY EXIT” di Brunella Filì

Lunedì 16 febbraio, ore 20.45
Cinema Massimo – Sala 3(Via Verdi 18, Torino)

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Lunedì 16 febbraio alle ore 20.45 presso il Cinema Massimo l’Associazione Museo Nazionale del Cinema e l’Associazione Riccardo Braghin presentano la quarta edizione del bando del concorso cinematografico nazionale LAVORI IN CORTO, il cui tema centralesaranno i sogni e i bisogni delle nuove generazioni. Abbinata alla presentazione e, a tema con lo spirito dell’edizione 2015 di LAVORI IN CORTO, verrà proiettato in anteprima torinese il film documentario "Emergency exit" di Brunella Filì che racconta la storia di alcuni ragazzi italiani che si sono trasferiti all’estero per provare a scommettere sull’opportunità di un futuro migliore.

LAVORI IN CORTO è un concorso cinematografico per cortometraggi e documentari rivolto ad autori under 35 residenti sul territorio nazionale. Il progetto del concorso continua, alla quarta edizione, a svolgere la sua mission: la volontà di sensibilizzare e accendere i riflettori su tematiche di tipo sociale attraverso le immagini e le storie dei lavori in concorso.

Quest’anno il concorso scopre la sua tematica, i sogni e i bisogni delle nuove generazioni, semplicemente guardando all’attuale condizione che molti giovani si trovano a subire e cioè la precarietà e la mancanza di lavoro, che spesso obbliga le nuove generazioni ad immaginare e progettare un futuro altrove. LAVORI IN CORTO vuole porsi dunque come una finestra aperta sui loro bisogni (servizi sul territorio, diritti fondamentali come lavoro, educazione, uguaglianza, merito, salute, cultura), ma anche sui loro sogni, desideri e speranze, invitando i giovani autori a ragionare sulla loro condizione e confrontarsi con altri momenti e contesti storici, non solo nazionali.

Il bando di LAVORI IN CORTO rimarrà aperto fino al 15 aprile 2015. I lavori che partecipano al concorso saranno proiettati durante un appuntamento festivaliero che si svolgerà a fine maggio presso gli spazi della rete delle Case del Quartiere di Torino e al Cinema Massimo (serata di chiusura).

Sarà inoltre possibile supportare la quarta edizione di LAVORI IN CORTO partecipando alla serata di raccolta fondi che si svolgerà domenica 22 marzo presso la Casa del Quartiere di San Salvario, con aperitivo e proiezioni video.

I PREMI di LAVORI IN CORTO:

> Primo premio di Euro 1000, offerto dall’Associazione Riccardo Braghin e intitolato per il secondo anno ad Armando Ceste, importante autore scomparso nel 2009 che nel corso della sua carriera cinematografica e del suo impegno politico, dalla fondazione del Collettivo Cinema Militante di Torino a Movimento (2008) passando per Liberaterra (2002), ha sempre trattato le questioni sociali affrontate dalle prime tre edizioni di Lavori in corto (lavoro, immigrazione, inclusione sociale, questioni abitative, movimenti).

> Gran Premio della Giuria di Euro 500 intitolato a Riccardo Braghin e offerto da Tactile Vision.

> Premio “Sognando un lavoro vero” di Euro 300 euro offerto da Sicurezza e Lavoro,rivista nazionale per la promozione di salute, sicurezza e diritti nei luoghi di lavoro. Il premio verrà assegnato al lavoro cinematografico che saprà meglio documentare la situazione e le speranze dei giovani alla ricerca di un’occupazione dignitosa, che permetta loro di realizzare il proprio progetto di vita.

> Premio Film Commission Torino Piemonte consistente nell’utilizzo di un modulo produttivo della sede di via Cagliari per due settimane.

"Emergency exit" di Brunella Filì racconta la storia di Anna, Mauro, Marina e di altri ragazzi che non si conoscono, ma che hanno tutti qualcosa in comune: se ne sono andati via dall’Italia per trasferirsi all’estero e scommettere sull’opportunità di un futuro migliore. Un futuro che, restando in Italia, sembrava difficile immaginare. Non solo i famosi “cervelli in fuga”, ma anche normalissimi ragazzi, cittadini dimezzati, divisi tra una vita con maggiori possibilità all’estero e il senso di mancanza e frustrazione che ogni esilio, per quanto volontario, comporta. Il film racconta cosa fanno, pensano e sognano i giovani italiani all’estero; se resteranno o torneranno; se andar via è davvero l’uscita di emergenza per cambiare il proprio precario avvenire. Un viaggio da Venezia a Parigi, Tenerife, Bergen, Londra e New York; sei storie di ordinaria separazione, un solo racconto: quello di una generazione dimenticata, che ha ancora qualcosa da dire al suo paese di origine.

Intervengono alla serata la regista Brunella Filì, Valentina D’Amelio coordinatrice del concorso LAVORI IN CORTO, Eugenio Gruppi presidente dell’Associazione Riccardo Braghin, Vittorio Sclaverani presidente dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema e Massimiliano Quirico direttore della rivista nazionale "Sicurezza e Lavoro".

Nel corso del dibattito verrà proiettato il cortometraggio "La strada di casa" (2014, 7’) di Carolina Lucchesini e Goffredo D’Onofrio; ogni anno 14.000 laureati lasciano l’Italia, di questi solo un terzo rientra nel nostro paese. Da Torino a Napoli, passando per Stoccolma, le storie di Paolo, Vincenzo e Serena che hanno deciso di sfidare le statistiche. Tre cervelli di ritorno che ripercorrono la strada di casa. Quella che riporta in Italia.

Per maggiori informazioni:

http://lavoriincorto.it

lavorincorto@gmail.com

Facebook: Lavori in Corto

***

LAVORI IN CORTO è un progetto a cura dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema e dell’Associazione Riccardo Braghin, realizzato con il sostegno e la collaborazione di Fondazione CRT, Film Commission Torino Piemonte, Sicurezza e Lavoro, Centro San Liborio – FabLab Pavone, Tactile Vision Onlus, Blu.is informatica semplice, Socializers, Cinemaitaliano.info, Agenda del cinema, Museo Nazionale del Cinema – Fondazione Maria Adriana Prolo, Associazione E.C.O., Associazione Videocommunity, 1911 Lokomotif Ensemble, Associazione Sostegno Armonico, Il Contesto, Tactile Vision Onlus, Casa del Quartiere di San Salvario, Agenzia per lo Sviluppo di San Salvario, Fondazione della Comunità di Mirafiori Onlus, Casa nel Parco di Mirafiori, Cecchi Point Hub Multiculturale, Associazione Chicca Richelmy, Centro Studi Sereno Regis, Videocommunity, Ar.Te.Mu.Da., Psicologia Film Festival, SUR – Società Umane Resistenti, Centro culturale albanese, Social Lab Film Festival, Associazione Antropocosmos, Le iniziative dello Gnomo Aspirino, Cineforum dell’Istituto Sociale, Associazione Fattizze D’Arneo, Associazione a.titolo, frame division, Associazione MAC, Cooperativa P.G. Frassati, CiaoLapo Onlus, Coordinamento Torino Pride GLBT, B-Sight, CasaOz e MagazziniOz, Associazione Erreics onlus e Rete del Caffè Sospeso.

indietro

Copyright © 2005 - Associazione Museo Nazionale del Cinema - Credits