Home Storia Notiziario Iniziative Info Link Ingrandisci il testo
Associazione
Museo Nazionale
del Cinema

Amici della Fondazione
Maria Adriana Prolo
Via Montebello 22
10124 Torino
T + 39 011 0765039
M + 39 347 5646645
F + 39 011 4377134
info@amnc.it
www.amnc.it

Progetti on line
Torino Città del Cinema / Enciclopedia del Cinema in Piemonte

News - 15.03.2015 indietro
"Il mnemonista" di Paolo Rosa per il PFF mercoledì 18 marzo @Cecchi Point

Il Collettivo di Psicologia e l’Associazione Sinestesia,
in collaborazione con l’Associazione Museo Nazionale del Cinema, Videocommunity e l’Hub Multiculturale Cecchi Point
vi invitano all’ottavo appuntamento del VI Psicologia Film Festival

Mercoledì 18 Marzo ore 21,00 presso il Cecchi Point,
via Antonio Cecchi 17 con la proiezione del film

"IL MNEMONISTA" di Paolo Rosa (2000)

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Presenta la dott.ssa Patrizia Gindri


- Il Film
“Suoni, immagini, colori, sapori. Tutto nella sua mente prodigiosa si trasforma in un mondo senza confini tra realtà e immagini”. Primo violino nell’orchestra di una grande città, ‘S.’ è dotato di una memoria straordinaria, che lo porta a ricordare ogni minimo dettaglio di ciò che cade sotto la sua attenzione. Decide di rivolgersi al professor ‘L.’, psicologo di fama internazionale, il giorno in cui si accorge di non riuscire più a leggere uno spartito, perché le note davanti ai suoi occhi esplodono in punti mobili e coloratissimi. La relazione terapeutica si sviluppa per oltre trent’anni tra luci e ombre, durante i quali S. si esibisce anche come fenomeno nei teatri e nei cabaret dell’epoca, diventando un mnemonista. Ispirato a un caso reale descritto nel 1965 dal neuropsicologo A. Lurija, il film è un viaggio affascinante tra i misteri e i prodigi del cervello umano.

- Il regista
Nato a Rimini nel 1949, Paolo Rosa si è occupato di Arti Visive. Ha iniziato ad interessarsi di cinema nel 1979, anno in cui realizza il film "Facce di festa". Dal 1982 fa parte di Studio Azzurro con cui inizia un’attività di ricerca nel settore delle videoambientazioni. Nel 1985 dirige "L’osservatorio nucleare del sig. Nanof". Prosegue l’interesse per il cinema, fondando con altri registi la cooperativa per la promozione del cinema indipendente “Indigena” con cui realizza il mediometraggio "La variabile Felsen" (1988). Ha realizzato numerosi programmi video e televisivi; è intervenuto con scritti e riflessioni teoriche; ha svolto attività in campo formativo e didattico con workshop e seminari, fino alla sua scomparsa prematura nel 2013.

-Patrizia Gindri
Psicologa e psicoterapeuta responsabile del servizio di Psicologia del Presidio Sanitario San Camillo; è docente del corso di riabilitazione neurocognitiva al Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Torino. Si occupa di disturbi dello sviluppo, in particolare di autismi e sindrome di Asperger, nonché di neuropsicologia dell’invecchiamento, neglect, anosognosia. Si dedica all’attività libero professionale di psicoterapeuta a orientamento psicodinamico nel settore.

Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/PsicologiaFilmFestival – www.psicologiafilmfestival.wordpress.com

indietro

Copyright © 2005 - Associazione Museo Nazionale del Cinema - Credits