Home Storia Notiziario Iniziative Info Link Ingrandisci il testo
Associazione
Museo Nazionale
del Cinema

Amici della Fondazione
Maria Adriana Prolo
Via Montebello 22
10124 Torino
T + 39 011 0765039
M + 39 347 5646645
F + 39 011 4377134
info@amnc.it
www.amnc.it

Progetti on line
Torino Città del Cinema / Enciclopedia del Cinema in Piemonte

News - 31.03.2015 indietro
"Nel paese di Giralaruota" Mercoledì 8 Aprile @Cecchi Point

Il documentario su Calciopoli

Mercoledì 8 Aprile ore 21,00

Cecchi Point - Hub Multiculturale

Via Antonio Cecchi 17/21, Torino

Ingresso 3,50 Euro – 2,50 Euro

L'Associazione Museo Nazionale del Cinema e Videocommunity nell'ambito del progetto CINETICA organizzano una proiezione speciale del film documentario "Nel paese di Giralaruota. Il grande inganno di Calciopoli" (2015, 95') di Stefano Grossi, alla presenza dell'autore in sala, mercoledì 8 Aprile alle ore 21,00 presso il Cecchi Point – Hub Multiculturale (Via Antonio Cecchi 17/21, Torino), ingresso 3,50 Euro e 2,50 Euro (under 25 e over 65). Il film sarà introdotto da Emanuele Tealdi dell'AMNC.

Il film di Stefano Grossi, prodotto nel 2012, è stato riaggiornato al 2015, integrato di un nuovo capitolo ("La terza stella – dopo Calciopoli") a fronte delle recenti novità legate al processo che ha travolto il calcio italiano nell'estate del 2006. Il film vanta la partecipazione speciale dei giornalisti sportivi Roberto Beccantini, Alvaro Moretti, Mario Sconcerti, Oliviero Beha, Tony Damascelli e la voce e il volto di Tatiana Lepore, ha avuto fin da subito una visione molto propria sull'intera vicenda, liberamente ispirata dai libri "La Juve nel paese di Giralaruota" (2008) e "Calciopoli, il grande inganno" (2010) di Renato La Monica.

La prima versione di questo film è stata distribuita in Dvd il 5 Maggio 2012, dopo la sentenza di primo grado del processo di Napoli. La sentenza di secondo grado è stata emessa il 17 Dicembre 2013. La corte d'appello di Napoli ha confermato (senza nessuna prova materiale, come nel processo di primo grado) “l'associazione a delinquere finalizzata alla truffa sportiva”: ma ha dimezzato le condanne inflitte in primo grado agli imputati. Per i giudici di Napoli il tempo si è fermato a quella famosa estate del 2006. Per loro vale sempre il sentimento popolare: come se in sette anni non fossero venute alla luce tante altre storie, tanti altri nomi, tante altre responsabilità. Infine, nella notte tra il 23 e il 24 Marzo 2015, dopo otto ore di dibattimento e sei di Camera di Consiglio, la Corte di Cassazione di Roma ha detto l'ultima parola sulla congruità formale del processo più improbabile che sia mai stato celebrato in un'aula di giustizia: ha estratto dal cilindro il coniglio bianco della prescrizione per Luciano Moggi e Antonio Giraudo e ha giudicato dritto il mondo alla rovescia descritto dai Pm: dunque ha confermato il reato di associazione a delinquere (ridotto a questo punto a poco più di un guscio vuoto senza prove – una Cupola deserta, in altre parole); ma nello stesso tempo ha annullato la condanna inflitta a Moggi per due frodi sportive “perché il fatto non sussiste” e con la stessa motivazione ha prosciolto tutti gli arbitri imputati ad eccezione di De Santis, che alla prescrizione aveva rinunciato (insieme ai suoi colleghi Dattilo e a Bertini, assolti). Questo il paese, questa la Giustizia, questi i tempi. Stefano Grossi

Nel corso della serata sarà possibile acquistare il DVD con l'edizione da due ore del film ad un prezzo speciale di 10,00 Euro invece di 15,00 Euro.

In occasione della proiezione de Il paese di Giralaruota, in programma al Cecchi Point, la pagina Facebook di Associazione Museo Nazionale del Cinema lancerà il primo dei contest online che, a partire da aprile, metteranno in palio palio biglietti per le proiezioni al Cecchi Point, riviste, libri o dvd. Il contest si svolgerà interamente su Facebook e premierà le conoscenze cinefile dei partecipanti. Per ritirare i premi dei vari contest sarà sufficiente recarsi al Cecchi Point durante una delle nostre proiezioni.

Per maggiori informazioni:http://www.cecchipoint.it/ - cinema@cecchipoint.it - 347 56 46 645

Facebook Associazione Museo Nazionale del Cinema

Stefano Grossi, regista e sceneggiatore, nato a Milano nel 1963, vive a Torino dal 2013. Ha diretto cortometraggi, lungometraggi e documentari, presentati in numerosi festival nazionali ed internazionali (Venezia, Locarno, San Francisco, Denver, Med Film Festival, Las Palmas Film Festival, Europa Cinema, San Paolo, Angers, Annecy). Ha tradotto e curato pubblicazioni cinematografiche per Gremese Editore. Dal 1997 al 2000 ha condotto seminari presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Genova come professore a contratto di Filmologia e Storia del Cinema. Nel 2006 ha fondato la produzione cinematografica Vostok Film. Filmografia: Giaime Pintor, al fratello Luigi, 28/11/1943 (1996), Due come noi, non dei migliori (1999), 106.600 – Radio Rock (2001), Il primo giorno (2002), Azione è uscire dalla solitudine, un incontro con Luigi Pintor (2003), Miracolo italiano, dieci anni da non dimenticare (1957 – 1967) (2008), Diari del Novecento (2009), Democrazia significa lotta pacifica e civile (2011), Nel paese di Giralaruota (Il grande inganno di Calciopoli) (2011), C'era una volta in Italia (2012) e La vera memoria (2013).

indietro

Copyright © 2005 - Associazione Museo Nazionale del Cinema - Credits