Home Storia Notiziario Iniziative Info Link Ingrandisci il testo
Associazione
Museo Nazionale
del Cinema

Amici della Fondazione
Maria Adriana Prolo
Via Montebello 22
10124 Torino
T + 39 011 0765039
M + 39 347 5646645
F + 39 011 4377134
info@amnc.it
www.amnc.it

Progetti on line
Torino Città del Cinema / Enciclopedia del Cinema in Piemonte

News - 18.11.2015 indietro
Presentazione de "La Macchinazione" di David Grieco 27 Novembre alla Mole Antonelliana

Venerdì 27 Novembre 2015 ore 18,00
Sala conferenze della Mole Antonelliana - Museo Nazionale del Cinema
presentazione de "La Macchinazione" di David Grieco
Via Montebello 20, Torino
Ingresso libero

A margine del Premio Maria Adriana Prolo alla Carriera 2015 a Lorenza Mazzetti l’Associazione Museo Nazionale del Cinema è lieta di presentare venerdì 27 Novembre presso la sala conferenze della Mole Antonelliana il nuovo libro di David Grieco, "La Macchinazione". Pasolini. La verità sulla morte, Rizzoli 2015. «Beati voi che siete tutti contenti quando potete mettere su un delitto la sua bella etichetta». Con queste parole cariche di profetico sarcasmo, Pasolini liquidava i suoi colleghi giornalisti e intellettuali. E lo faceva poche ore prima di essere ucciso e diventare lui stesso uno di quei delitti etichettabili, carne da prima pagina e niente più. Infatti, all’indomani della sua morte, quasi tutti i giornali trovarono il modo più remunerativo per presentare il caso: Pasolini era stato ammazzato dal povero ragazzo che aveva tentato di violentare. L’opinione pubblica abboccò e così, quella notte del 1975, Pasolini fu ucciso due volte: prima dalle mani di chi lo aveva aggredito, poi da quelle di chi ne ha per sempre cancellato il ricordo.

In "La Macchinazione" David Grieco, che di Pasolini è stato amico e collaboratore, racconta una storia che comincia proprio nel punto in cui finisce il suo omonimo film di prossima uscita con Massimo Ranieri nel ruolo di Pasolini e la suite Atom Heart Mother dei Pink Floyd come colonna sonora. Se la pellicola ricostruisce la spaventosa rete di complicità che si nasconde dietro al delitto, nel libro Grieco presenta le prove, le testimonianze e i documenti di un caso giudiziario complesso, abilmente ripercorso nei suoi chiaroscuri dalla postfazione di Stefano Maccioni, l’avvocato che dal 2009 lotta per fare luce sull’intera vicenda. Nel tempo, l’ombra di quel sordido delitto ha oscurato l’opera di Pasolini. Generazioni di studenti sono cresciute senza conoscere i suoi libri, le sue poesie, i suoi articoli, i suoi film. E condannare un poeta all’oblio è molto peggio che ammazzarlo. Intervengono l’autore David Grieco e Steve Della Casa.

«Il delitto Pasolini è con ogni probabilità un delitto politico complesso, ma le indagini in questi quarant’anni si sono limitate esclusivamente alla manovalanza.» – dalla Postfazione di Stefano Maccioni.

DAVID GRIECO, regista e scrittore, è stato giornalista dell’“l’Unità” per molti anni. Nel 2004 ha scritto e diretto "Evilenko" con Malcolm McDowell, tratto dal suo romanzo Il comunista che mangiava i bambini ispirato al caso del mostro di Rostov.

STEFANO MACCIONI, avvocato penalista e autore di varie pubblicazioni, ha richiesto e ottenuto la riapertura delle indagini sull’omicidio di Pier Paolo Pasolini. È stato componente della Commissione Ministeriale per la tutela delle Vittime di reato. Sostiene da sempre la necessità di un attivismo civico.

Per maggiori informazioni: info@amnc.it – 347 56 46 645

indietro

Copyright © 2005 - Associazione Museo Nazionale del Cinema - Credits