Home Storia Notiziario Iniziative Info Link Ingrandisci il testo
Associazione
Museo Nazionale
del Cinema

Amici della Fondazione
Maria Adriana Prolo
Via Montebello 22
10124 Torino
T + 39 011 0765039
M + 39 347 5646645
F + 39 011 4377134
info@amnc.it
www.amnc.it

Progetti on line
Torino Città del Cinema / Enciclopedia del Cinema in Piemonte

News - 09.07.2008 indietro
Invito inaugurazione rassegna “Immagini d’Oriente” – Teatro Romano, venerdì 11 luglio, ore 21,00

La Fondazione per l’Arte della Compagnia di San Paolo e l’Associazione Museo Nazionale del Cinema

hanno il piacere di invitare la S.V. all’inaugurazione della rassegna

IMMAGINI D’ORIENTE

a cura di Laura D’Amore e Vittorio Sclaverani
Estate al Teatro Romano 2008 C/O Museo di Antichità di Torino
Piazza San Giovanni angolo Via XX Settembre

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

VENERDÌ 11 LUGLIO 2008, ore 21,00 con la proiezione di

“HERO” di Zhang Yimou – Cina – 2002, durata 120’, Fiction (V.I.).

Nel III secolo a.C. la Cina è divisa in sette regni che si contendono il predominio sull’intero territorio. Il sovrano di Qin sta per avere il
sopravvento, nonostante la continua minaccia di attentati da parte dei regni nemici. Un giorno a palazzo si presenta il guerriero senza nome, che sostiene di avere sconfitto i tre avversari più temibili del sovrano: Spada Spezzata,
Neve Che Vola e Cielo. Ma il suo racconto – che gli permette di avvicinarsi al Re dieci passi alla volta per ogni nemico sconfitto – non coincide con la versione conosciuta dal sovrano. Zhang Yimou un cast incredibile dove sono
raccolte tutte le celebrità del cinema asiatico: Jet Li, Tony Leung e Maggie Cheung.

Il film verrà replicato MARTEDÌ 15 LUGLIO alle ORE 10,30 presso la saletta
video interna al Museo d’Antichità.
(in allegato il programma completo della rassegna)


IL CELESTE IMPERO
DALL'ESERCITO DI TERRACOTTA ALLA VIA DELLA SETA

UN’ESTATE ALL’INSEGNA DELL’ORIENTE

La Mostra IL CELESTE IMPERO. DALL’ESERCITO DI TERRACOTTA ALLA VIA DELLA SETA
(11 luglio- 16 Novembre 2008) presso il Museo d’Antichità di Torino presenta quasi duecento opere che abbracciano un arco temporale che va dal III secolo a. C., con ben sei spettacolari guerrieri del mitico esercito di terracotta
di Qin Shi Huangdi - per la prima volta a Torino – fino alla splendida statuaria Tang (618 - 907 d. C.), passando attraverso le preziose lacche
provenienti dalla tomba della marchesa di Dai, i magnifici bronzi inclusi nel corredo funebre del principe Liu Sheng e l’arte buddista. Questa esposizione, così come quella dello scorso anno sui tesori dell’Afghanistan, è occasione
per far nuovamente rivivere il Teatro Romano di Torino (Piazza San Giovanni angolo via XX Settembre), dove avranno luogo nell’estate spettacoli serali all’aperto – tutti a ingresso gratuito - che offriranno approfondimenti e
integrazioni dei temi trattati nella Mostra.

Con la mostra arriva una rassegna di spettacoli, di film, approfondimenti, teatro e le Olimpiadi in diretta da Pechino su un mega schermo. Si comincia venerdì 11 luglio con Hero, di Zhang Yimou, film inaugurale della rassegna Immagini d’Oriente a cura di Laura D’Amore e Vittorio Sclaverani dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema. Il film introduce alla Cina del
III secolo a.C. cui il Paese fu unificato dal mitico sovrano di Qin, il costruttore dell’impressionante esercito di terracotta. Il tema storico prosegue con La foresta dei pugnali volanti, ancora di Zhang Yimou, sulla dinastia regnante dei Tang. La trilogia storica firmata Zhang Yimou si conclude con La città proibita, ambientato nella Cina del decimo secolo. In
tutto sette proiezioni che offrono intersanti squarci di conoscenza di questo immenso Paese. Ogni venerdì alle 21,00 con replica in mostra il martedì successivo alle 10,30. Altri cinque film nell’autunno, ogni sabato sera con replica sempre il martedì mattina e il sabato successivo, dal 20 settembre fino alla chiusura della mostra. Gran finale domenica 16 novembre con il kolossal L’imperatore e l’assassino, di Chen Kaige, ancora ispirato al mitico sovrano della dinastia Qin.

Mercoledì 16 luglio ci sarà una serata speciale di approfondimento storico con Valerio Massimo Manfredi sul tema “L’impero romano e la Cina”. Al termine dell’incontro con l’autore la mostra “Il Celeste Impero” riaprirà eccezionalmente al pubblico fino a mezzanotte con ingresso gratuito per tutti. Non manca naturalmente il teatro. Martedì 22 luglio la Compagnia
Teatro Nuovo. presenta: Il sogno del piccolo Ying Zhèng, anteprima assoluta di Gian Mesturino e Girolamo Angione, ancora ispirato alla vita del Primo Augusto Imperatore. Replica il 26 agosto. Il 5 agosto, sempre martedì, sarà presentato Lontano dalle vette innevate del Tian Shan, altra anteprima assoluta di Renaguli Abulipizi con musiche tradizionali del Xinjiang Uyhgur. Replica il 9 settembre.
Martedì 29 luglio (replica 2 settembre) il Teatro di Dioniso mette in scena M. BUTTERFLY, inquietante e scabroso dramma che vede protagonisti Valter Malosti Eva Robin’s. Infine dall’8 al 24 agosto nella conca del teatro sarà
posizionato un mega schermo che rimarrà acceso con lo stesso orario della mostra e - sempre sintonizzato su RAI 2 - proietterà tutti i programmi delle gare olimpiche.

L’onere organizzativo è interamente sostenuto dalla Fondazione per l’Arte con
il contributo della Compagnia di San Paolo e in collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte.

Per maggiori informazioni:

Associazione Museo Nazionale del Cinema:
www.amnc.it info@amnc.it +39 339 24 41 000 +39 347 56 46 645

Fondazione per l’Arte della Compagnia di San Paolo: www.fondazionearte.it +39 011 5118799

indietro

Copyright © 2005 - Associazione Museo Nazionale del Cinema - Credits